Card image cap
VOGLIA DI ESTATE
GLI SPORT SULLA SABBIA

Sulla sabbia si praticano molti più sport di quanto non credi. E non stiamo pensando alle biglie... Leggi un po' qui.

Oltre alla pallavolo, che ha nel Beach Volley l’ormai popolarissima variante da spiaggia, sono abbastanza numerose le discipline che si possono praticare anche in versione “sabbiosa”. Ma quanti sono gli sport su sabbia?

Prima fra tutte la corsa, che vanta una competizione molto famosa: la Marathon des Sables, circa 250 km nel Sahara marocchino da percorrere in una settimana e senza rifornimenti alimentari (viene fornita solo dell'acqua ogni 10 km). Meno estremo il Sand Skiing , cioè lo sci sulla sabbia. Si pratica molto ad Abu Dhabi (capitale degli Emirati Arabi Uniti), sia nella specialità “fondo” che “discesa”: quest’ultima è un po’ più scomoda, visto che nel deserto non esistono impianti di risalita! Poi ci sono il windsurf sulla sabbia e il sandsurf (o sandboarding), versione “asciutta” dello snowboard: consiste nel lanciarsi a tutta velocità da una duna mantenendosi in equilibrio su un'apposita tavola. A Walvis Bay (Namibia) infine si può giocare perfino a golf lungo un percorso a nove buche disegnato fra le dune del deserto. Con la speranza che non si alzi il vento…

Tra gli sport di squadra invece, come non citare il Beach Soccer, lo spettacolare calcio da spiaggia che si gioca 5 vs. 5 dove i gol in acrobazia sono all'ordine del giorno, e il Foot Volley, la pallavolo "con i piedi" praticata dai funamboli del palleggio.

Ma torniamo a noi: Nel nostro piccolo possiamo dare sfogo ad adrenalina, prontezza di riflessi e rapidità con due discipline ottime per delle tiepide serate estive.

Card image cap
Card image cap
IL BEACH TENNIS

Il beach tennis moderno fonda le sue radici intorno agli anni 70, sulle spiagge delle coste italiane. Si cominciò con il gioco dei racchettoni sulla spiaggia, da tutti ben conosciuto, ovviamente senza regole alcune ne tanto meno campi delimitati da righe e/o reti. Già questo fu sufficiente ad attrarre un gran numero di simpatizzanti (chi non ha un paio di racchettoni di legno?).

Fu solo nel 1996 che nacque il vero beach tennis, con campi di dimensioni 16x8 e con una rete divisoria alta 170 cm. Le regole, a meno di piccole variazioni, sono quelle del tennis, compreso il punteggio, ma si gioca solo al volo e questo lo rende più simile al beach volley.

Oggi il Beach Tennis ha in calendario numerose manifestazioni, come i Campionati Mondiali a Squadre, i Campionati Europei, i Mondiali Individuali, oltre tutte le competizioni internazionali e nazionali. L'obiettivo primario è quello di far diventare il "beach tennis" sport Olimpico, in quanto esso è già molto praticato in tutto il mondo.

BEACH VOLLEY
Lo sport su sabbia per eccellenza

Il beach volley (anche chiamato beach volleyball, e meno comunemente sand volleyball, sand volley e pallavolo da spiaggia) è uno sport di squadra giocato sulla sabbia, olimpico dal 1996.

Nato come variante del gioco della pallavolo, da semplice ricreazione sulle spiagge si è evoluto fino a diventare sport professionistico in vari paesi del mondo.

Due squadre di due giocatori ciascuna si scontrano su un campo di sabbia diviso da una rete: Come nella pallavolo, lo scopo del gioco è quello di mandare la palla sopra la rete per farla cadere nel campo avversario cercando di opporsi al medesimo obiettivo della squadra avversaria. Ogni squadra ha a disposizione tre tocchi, comprensivi del tocco del muro, a differenza della pallavolo. Lo scambio continua fino a quando la palla tocca terra in campo o fuori dal campo. La squadra che vince lo scambio conquista un punto. Se è la squadra che riceve a vincere lo scambio, oltre al punto guadagna il diritto al servizio. Il giocatore di servizio deve cambiare ogni volta che si verifica questa combinazione.

Originario della California e delle Isole Hawaii, il beach volley è ora uno sport molto popolare anche in regioni che non presentano una linea costiera, come la Svizzera.

È lo sport più popolare tra quelli praticati sulla sabbia, ogni stabilimento balneare in ogni angolo del globo ha almeno un campo di beach volley, persino in nazioni dove la pallavolo ha scarso riscontro. Questo perché è uno sport facilmente praticabile, richiede poche attrezzature (a differenza del beach tennis), poca manutenzione e poco spazio (a differenza del beach soccer e beach handball), a livello amatoriale ha regole personalizzabili e possono partecipare un numero variabile di giocatori ed è uno sport altamente ricreativo.

Card image cap
GIOCHIAMO?

Ecco come muoversi per scendere in campo:

1. Richiesta di Tesseramento AICS o associativo:

Compila il modulo di tesseramento!

2. Consegna in segreteria il Certificato Medico in corso di validità

3. Paga il Tesseramento o l'Affiliazione al Club (15,00 Euro per i Ragazzi entro i 18 Anni, da 30,00 Euro per Adulti - Valido dal 01 Gen al 31 Dic)

PER ASSOCIARSI O TESSERARSI AICS

L'accesso alle nostre strutture è riservato unicamente ai soci tesserati.

Puoi giocare nel nostro circolo per un massimo di 5 volte, dopo di che dovrari ASSOCIARTI al nostro Club.

Non sei Tesserato ne associato? procedi come indicato in questa pagina e diventa uno dei nostri!

Card image cap
LE QUOTE CAMPO

L'accesso alle nostre strutture è riservato unicamente ai soci tesserati ed associati.

Card image cap